Lo sbarco sulla luna di Artemide I previsto per il 2024

Nell’ambito del programma Artemis, un astronauta maschio e una femmina atterreranno sulla luna entro il 2024.

Artemis Illustrazione
Illustrazione: Astronauti della Missione Artemide

Nell’ambito del programma Artemis, la NASA farà atterrare sulla luna la sua prima donna e il suo prossimo marito entro il 2024.

Gli aggiornamenti del programma sono stati messi online pubblicamente questo mese e contengono tutti i dettagli delle quattro fasi del programma, che inizierà l’anno prossimo. La prima missione prevede due test di volo dei razzi della NASA Orion e SLS insieme intorno alla luna – si tratta di un lancio senza equipaggio.

Se tutto va secondo i piani, la missione ufficiale Artemis Fase IV porterà il suo primo astronauta femmina e il prossimo astronauta maschio sulla Luna, per atterrare sulla Luna nel 2024, condurre esperimenti e raccogliere informazioni sulla nostra Luna.

Missione lunare

Missione Artemide
Missione Artemide

Il nuovo e potente razzo della NASA , il sistema di lancio spaziale (SLS) e la navicella Orion si stanno avvicinando sempre più alla doppia data di lancio. Orion aspetta solo qualche altro test critico, tra cui una prova di fuoco caldo quest’autunno, prima di essere pronto per il lancio.

Finora, la prima missione di Artemis, conosciuta come Artemis I, è sulla buona strada per essere lanciata nel 2021. Orbiterà intorno alla Luna e garantirà che l’energia, il supporto vitale e le capacità di comunicazione funzionino correttamente, come indicato nel comunicato stampa della NASA.

Dopo il successo di Artemis I, la missione Artemis II sarà lanciata con equipaggio nel 2023.

Il Piano Artemis aggiornato delinea un nuovo test che si svolgerà durante Artemis II che valuterà le capacità di Orion attraverso test che non possiamo eseguire sul campo. I test saranno utili quando Artemis III dovrà sganciarsi in orbita lunare.

La prossima è Artemis III, dove gli astronauti atterreranno per la prima volta al polo sud della Luna.

Le nuove tute spaziali migliorate consentiranno agli astronauti sulla Luna di muoversi in modo più flessibile e facile rispetto al primo e all’ultimo astronauta in missione lunare – Apollo 11 nel 1969.

E infine Artemis IV porterà gli astronauti della NASA a bordo di Orion per attraccare al gateway, dove due membri dell’equipaggio potranno rimanere nell’orbita della stazione mentre altri due andranno sulla superficie lunare.

Un momento emozionante si prospetta sia per la NASA che per l’umanità.

Artemide in immagini

Sistemi di terra per l'esplorazione di Artemis
Tutte le strutture locali necessarie per sostenere il lancio

La NASA sta aggiornando tutte le strutture di lancio presso il Kennedy Space Center in Florida per sostenere le missioni Artemis sulla Luna e oltre.

Sistemi di lancio spaziale Artemis
Il razzo più potente del mondo

Il nuovo potente razzo della NASA invierà persone e carichi sulla Luna e oltre. Progettato per essere flessibile ed evolutivo, il sistema di lancio spaziale è il primo razzo spaziale dell’Agenzia dopo Saturno V.

Artemis Orion
Veicoli spaziali per missioni lunari

La navicella spaziale Orion della NASA porterà l’equipaggio in orbita lunare, dove si trasferirà su un sistema di atterraggio umano o sul Gateway. L’equipaggio userà la navicella spaziale per tornare in sicurezza sulla Terra, che è stata costruita per resistere al calore estremo del rientro nell’atmosfera.

Artemis Gateway
Avamposto lunare intorno alla luna

Il Portale è un avamposto attorno alla Luna per sostenere l’esplorazione umana e scientifica dello spazio. Costruito con partner commerciali e internazionali, il Gateway è fondamentale per l’esplorazione sostenibile della Luna e servirà da modello per le future missioni su Marte.

Artemis Lunar Landers
Moderni sistemi di atterraggio umano

La NASA sta lavorando con le aziende americane per far atterrare gli astronauti sulla superficie della Luna. Questi sistemi attraccheranno con l’Orione o il Gateway in orbita lunare e trasporteranno in sicurezza l’equipaggio sulla superficie lunare e di nuovo in orbita lunare.

Artemis Generation Spacesuits
Tute spaziali moderne per lo spazio profondo

Nel duro ambiente dello spazio, gli astronauti hanno bisogno di nuove tute spaziali per esplorare più che mai la superficie. L’unità di mobilità extraveicolare avanzata della NASA o xEMU supporterà le spedizioni sulla superficie lunare e, durante il lancio e il rientro, gli astronauti indosseranno la tuta di sopravvivenza dell’equipaggio della Orion.