Le cuffie piezoelettriche xMEMS potrebbero prendere il sopravvento in futuro

Non rende le cuffie a bobina mobile facili da usare.

Cuffie piezoelettriche
Cuffie piezoelettriche di xMemes

xMEMS era un’azienda apparentemente dormiente, anche se recentemente ha terminato il suo sonno con una cuffia per consumatori potenzialmente innovativa.

Gli attuali altoparlanti dinamici (letti come altoparlanti) esistono da più di un decennio, inventati e brevettati nel 1989 da Oliver Lodge con il nome di “voice coils”. Mentre questi dispositivi hanno aiutato miliardi di persone a sperimentare il suono con alta fedeltà in molti apparecchi – dai televisori alle cuffie – hanno alcuni problemi e carenze. Il problema di questi dispositivi è che non offrono prestazioni costanti e mancano di profondità.

Ad esempio, una cuffia installata in fabbrica può avere una risposta in frequenza diversa in ogni gemma, mancando le basse frequenze ad un’estremità o avendo picchi indesiderati all’altra estremità. Purtroppo, sono stati inaffidabili sotto questo aspetto.

Un’altra caratteristica speciale è la gamma dinamica limitata. Se avete visto un grande televisore o un impianto audio home theater, o anche un’auto, uno avrebbe dovuto attirare la vostra attenzione: Su ognuno di essi ci sono diversi driver di diverse dimensioni. Questo perché la risposta in frequenza di un altoparlante a bobina mobile è influenzata dal suo diametro. Le bobine vocali più piccole hanno una migliore risposta in frequenza, ma ad alti volumi non possono produrre suoni che si trovano nella parte bassa. Le bobine di grandi dimensioni possono fornire volumi più elevati, ma le informazioni di fascia alta ne risentono.

Il 7 luglio xMEMS ha presentato il suo nuovo design Montara, il primo vero MEMS (sistemi microelettromeccanici) monolitico al mondo. Ha una gamma dinamica migliore rispetto alle bobine vocali convenzionali e offre una maggiore fedeltà in uscita. Un altro punto importante è il suo basso THD (distorsione armonica totale).

Un’altra importante caratteristica delle cuffie è il loro consumo energetico. Il dispositivo funziona con una potenza di 42µW, che è una frazione della potenza delle cuffie a bobina mobile. Ciò significa un significativo aumento della durata della batteria.  Dimitrios Damianos Tech e l’analista di mercato di Yole ha dichiarato: “La sostituzione dei tradizionali altoparlanti a bobina mobile e dell’armatura bilanciata con un componente a semiconduttore completo offre un design scalabile che richiede una potenza e una latenza significativamente inferiori, mentre il modello fabless di xMEMS assicura un’elevata ripetibilità del volume. Progressi tecnologici come questi potrebbero migliorare la qualità e l’accettazione dei dispositivi audio personali in-ear.