Quando i ricchi diventano più ricchi: La Cina, l’acqua e il vaccino

Due sostanze che dovrebbero essere disponibili al pubblico gratuitamente: L’acqua e il vaccino contro il virus della SARS-CoV-2. Ora c’è una nuova “persona più ricca” in Cina. Indovinate cosa vende?

La vaccinazione contro Corona
La Cina sta davvero incassando sull’acqua e sul nuovo vaccino

L’Asia ha una nuova persona più ricca, grazie alla sua azienda che produce vaccini e alla sua compagnia di bottiglie d’acqua.

Zhong Shanshan ha aumentato la sua fortuna di 7 miliardi di dollari (5,1 miliardi di euro) quest’anno, superando l’indiano Mukesh Ambani e il cinese Jack Ma. Con una fortuna di 77,8 miliardi di dollari, è l’undicesima persona più ricca al mondo, secondo l’indice dei miliardari di Bloomberg. Zhong, soprannominato il “lupo solitario”, ha trascorso la sua carriera nel giornalismo, nella coltivazione di funghi e nella sanità.

In aprile, il signor Zhong ha preso il produttore di vaccini Beijing Wantai Biological public, quotando le sue azioni alla borsa cinese. Tre mesi dopo, ha fatto lo stesso con la Nongfu Spring, la sua azienda di acqua in bottiglia, e l’ha quotata a Hong Kong. All’epoca, questo lo catapultò al di sopra del fondatore di Alibaba, Jack Ma, che era ormai la persona più ricca della Cina e dell’Asia. Da allora, Nongfu Spring è diventata una delle IPO più calde di Hong Kong e le sue azioni sono aumentate del 155% dal suo debutto.

Le azioni di Beijing Wantai Biological sono salite di oltre il 2.000% e sono tra le aziende che stanno sviluppando un vaccino contro il Covid-19. Questa drammatica ascesa ha spinto il signor Zhong al primo posto in Asia ed è uno dei più rapidi accumuli di ricchezza della storia, secondo Bloomberg.

I ricchi diventano più ricchi

Molte delle persone più ricche del mondo hanno visto la loro fortuna aumentare durante la pandemia, tra cui il fondatore dell’Amazzonia Jeff Bezos. In India, Ambani ha aumentato la sua fortuna di 18,3 miliardi di dollari, passando a 76,9 miliardi di dollari, trasformando il suo conglomerato Reliance Industries in un titano della tecnologia e dell’e-commerce. All’inizio di quest’anno, Facebook ha annunciato di aver investito 5,7 miliardi di dollari in Reliance Jio, la società indiana di internet mobile a basso costo di proprietà di Ambani.

Tuttavia, la fortuna di Jack Ma è scesa a 51,2 miliardi di dollari da un picco di 61,7 miliardi di dollari in ottobre, quando il suo impero di Alibaba è stato sottoposto a un maggiore controllo da parte dei regolatori cinesi. Alibaba è indagata per sospetto di comportamento monopolistico, mentre l’IPO della sua controllata Ant Group è stata bloccata a novembre. La maggior parte dei nuovi miliardari cinesi provengono dall’industria tecnologica. Ma le crescenti tensioni tra Cina e Stati Uniti per Huawei, TikTok e WeChat hanno anche spinto al ribasso le valutazioni dei titoli tecnologici cinesi.