Il razzo SpaceX della storica missione Demo 2 ritorna a Terra Firma

Non è chiaro se il booster volerà di nuovo o se sarà conservato come artefatto storico.

SpaceX Demo 2 Rocket
SpaceX Demo 2 Rocket

Il razzo a due stadi, riutilizzabile Falcon 9, con il quale SpaceX ha lanciato la sua prima missione con equipaggio chiamato Demo-2, ha ora raggiunto la terraferma secondo un tweet di SpaceX. Demo-2 è stata lanciata sabato dal Kennedy Space Center della NASA in Florida e ha inviato gli astronauti della NASA Bob Behnken e Doug Hurley in sicurezza alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

https://twitter.com/SpaceX/status/1267922915334340608

Circa 9 minuti dopo il lancio, il razzo è atterrato sulla nave drone SpaceX “Of Course I Still Love You”, posizionata strategicamente a poche centinaia di miglia al largo della costa della Florida. La nave si è poi diretta a Port Canaveral in Florida, dove è arrivata martedì con il booster assicurato a bordo.

Non è ancora chiaro cosa accadrà al razzo riutilizzabile. SpaceX ha l’abitudine di revisionare le prime fasi del Falcon 9 e di farlo volare di nuovo. Questo fa parte dei piani del CEO Elon Musk per mantenere bassi i costi, ed è anche rispettoso dell’ambiente.

Tuttavia, si ipotizza che possa essere conservato come un artefatto storico, proprio come il primo Falcon 9 che è atterrato con successo e che ora si trova fuori dal quartier generale di SpaceX a Hawthorne, California. C’è un’altra ragione per salvare questo particolare booster come artefatto, e cioè perché è inciso il tradizionale logo del verme della NASA, che è stato riportato in vita proprio per questa missione.

Demo-2 è stata una missione davvero storica, in quanto è stato il primo volo spaziale di origine umana a decollare dal suolo americano dal 2011. Durante la missione, SpaceX e la NASA hanno unito le loro forze per realizzare questa impressionante impresa.

SpaceX ha un contratto con il Commercial Crew Program della NASA per il trasporto di sei missioni con equipaggio alla stazione spaziale orbitale. Questo fu il primo e servì come test per convalidare le capacità del velivolo.