Le microplastiche nel terreno superficiale inibiscono la crescita dei lombrichi

I vermi esposti al topsoil contenente microplastica hanno perso peso dopo trenta giorni.

Lombrico - plastica nel terreno
La microplastica del terreno di coltura inibisce la crescita dei lombrichi

Ecco un altro modo in cui la plastica danneggia la terra: inibisce la crescita dei vermi.

Questo secondo un nuovo studio degli scienziati della Anglia Ruskin University pubblicato sulla rivista Environmental Science & Technology.

Primo studio per misurare gli effetti della microplastica sui lombrichi

Lo studio , il primo del suo genere a misurare gli effetti della microplastica sui vermi endogeni che vivono nel topsoil, ha scoperto che i lombrichi hanno perso circa il 3,1% del loro peso in media dopo 30 giorni di vita con polietilene ad alta densità, o HDPE, che viene utilizzato per produrre bottiglie e sacchetti di plastica.  Nello stesso periodo, i lombrichi che vivono nel topsoil senza microplastica hanno aumentato il loro peso del 5,1%.

Oltre ad influire sulla capacità dei lombrichi di aumentare di peso, i ricercatori hanno scoperto che il terreno con la microplastica aveva un pH ridotto. Il terreno scavato che conteneva acido polilattico o PLA, una plastica biodegradabile, ha portato ad una diminuzione dell’altezza del loietto. Quando l’HDPE e le fibre di abbigliamento in microplastica sono state collocate, il numero di semi di loietto germinati è diminuito.

“I lombrichi hanno perso peso nel complesso quando erano presenti alcune microplastiche, e hanno guadagnato un peso significativo nel terreno senza l’aggiunta di microplastiche. Tuttavia, le ragioni specifiche di questa perdita di peso rimangono da svelare”, ha scritto in un comunicato stampa il Dr. Bas Boots, docente di biologia all’Università Anglia Ruskin e autore principale dello studio. “È possibile che i meccanismi di risposta alle microplastiche dei lombrichi siano simili a quelli dei lombrichi acquatici, che sono stati studiati in precedenza. Questi effetti includono l’ostruzione e l’irritazione del tratto digestivo, che limita l’assorbimento dei nutrienti e riduce la crescita”.

I vermi svolgono un ruolo importante nel mantenimento di un suolo sano

Allora perché era così importante studiare gli effetti della microplastica sui vermi?

Secondo Connor Russell, laureato in Conservazione della fauna selvatica applicata presso la Anglia Ruskin University (ARU) e co-autore dello studio, i lombrichi dovrebbero essere considerati “ingegneri dell’ecosistema” in quanto svolgono un ruolo nel mantenere sano il suolo ingerendo materia organica morta. Questo, a sua volta, aumenta la disponibilità di sostanze nutritive nel terreno.

“La loro attività di scavo migliora la struttura del suolo, favorisce il drenaggio e previene l’erosione. È quindi molto probabile che qualsiasi inquinamento che colpisce la salute della fauna del suolo, come i lombrichi, possa avere effetti a cascata su altri aspetti dell’ecosistema del suolo, come la crescita delle piante”, ha detto nel comunicato stampa.